versione: alto contrasto - solo testo  |  ingrandisci testo: A A A  |  mappa del sito stampa

Comune di Canosio - www.comune.canosio.cn.it

Elenco delle sezioni del sito:

Venerdì 28 luglio 2017
SS. Nazario e Celso martiri


 

Sentieri \ Variante Per.Occ.


 Percorsi Occitani, variante bassa

Variante: Chialvetta-Soleglio Bue-Preit (7h00)

Chialvetta              1494m
Pratorotondo            1629m   0h20 
Colle Soleglio Bue     2337m   3h00
Soleglio Bue             1880m   4h00
Preit                       1540m   4h45

 

 

 

Il Piutas, nei perssi del Colle Soleglio Bue È possibile seguire la salita diretta da Chialvetta, nei pressi del ponte che porta alla borgata: il sentiero qui si presenta molto ripido, consigliato per chi percorrerà l'itinerario in senso inverso.
Più comoda risulta la Scurcio, fino a Pratorotondo; qui un ponte conduce ad una casa isolata addossata al versante. Qui inizia un sentiero fra abeti e larici che sale nel bosco fino al pascolo delle Grange Ussiera.
Costeggiando il bosco si attraversa una doppia valletta e si risale decisamente in direzione opposta raggiungendo le pendici terminali del Monte Ciabert, facilmente raggiungibile per prati. Da qui si prosegue fra laghetti e torbiere fino al Colle Soleglio Bue, punto più alto dell'itinerario.
Scendendo alla borgata Soleglio Bue, si prosegue per un sentiero che man mano diventa più largo fino a raggiungere Preit.

Collegamento:

Prazzo - Colletto di Canosio - Colle di San Giovanni (3h)

 

Colle di San Giovanni - Canosio - Marmora

Colle di San Giovanni

I Percorsi Occitani permettono anche un collegamento con un percorso meno alpinistico, unico punto di passaggio in autunno e fino alla tarda primavera. Partendo da Prazzo inferiore scendendo al ponte che attraversa il fiume Maira, si risale per la ripida strada sterrata che si immerge nel fitto del bosco di abete bianco fino al colle sommitale. Un tratto di strada estremamente panoramica da qui porta al Colle di San Giovanni.
Il giorno successivo il percorso prosegue scendendo a Canosio e immettendosi nel territorio di Marmora.

 
 
 
- Torna a Inizio Pagina -