versione: alto contrasto - solo testo  |  ingrandisci testo: A A A  |  mappa del sito stampa

Comune di Canosio - www.comune.canosio.cn.it

 

valanga1937 \ Scultura Garfagnana


Scultura della Garfagnana

Il 12 maggio 2007, in occasione dell'Adunata degli Alpini di Cuneo, gli amici della Garfagnana sono saliti a Canosio per commemorare le vittime della valanga di Rocca la Meja (30 gennaio 1937);
come ricordo della giornata, è stato donata questa scultura lignea dal profondo valore simbolico,
che a distanza di 70 anni continua ad unire due comunità così lontane.
Il Comune di Canosio rinnova il cordoglio ai parenti delle vittime, che loro malgrado verranno per sempre ricordate sui nostri monti, pronunciandone in perpetua memoria i nomi il 16 agosto di ogni anno, durante la messa ai piedi di Rocca la Meja, accanto alla lapide che non vede più transitare soldati in guerra, ma escursionisti di ogni nazionalità europea: nel nome di una pace finalmente ritrovata.

Scultura della Garfagnana

 

Scultura della Garfagnana

Una Madonna piangente guarda il gruppo di soldati che stanno marciando incontro alla morte.

 Scultura della Garfagnana

Gli alpini del Battaglione Dronero procedono a fatica nella neve ai piedi di Rocca la Meja.

Scultura della Garfagnana

L'accampamento in tenda, un momento di amicizia nella vita dei soldati.

Scultura della Garfagnana

I muli all'abbeveratoio, compagni fedeli di mille marce alpine.

Scultura della Garfagnana

Il momento del rancio, altro momento di convivialità, scambio di ricordi e confidenze che rimarranno per sempre nella vita di un alpino.

 Scultura della Garfagnana

Un brutto momento per gli scampati alla valanga; alla fine giunse la guerra e un destino brutale vide il battaglione Dronero in fuga nella neve dalla campagna di Russia.

Scultura della Garfagnana

 
 
- Torna a Inizio Pagina -